AD ADIUVANDUM

“Ad Adiuvandum” è una delle “rubriche” presenti da vari anni sulla pagina di Facebook del Gruppo Aquilano di Azione Civica “Jemo ‘nnanzi”.
Lo scopo è quello di concretizzare una forma di sensibilizzazione indirizzata di volta in volta al Sindaco o agli Assessori competenti o alle Società Municipalizzate o ad altri Enti o società di servizi affinchè si intervenga per risolvere situazioni di degrado di cui vengono pubblicate le relative foto, in particolare nel centro storico dell’Aquila o in zone limitrofe.
Ottenuta la soluzione del caso prospettato vengono pubblicate anche le foto dello stato successivo.

19 1 2016Siamo in Via Fontesecco. A due passi dalla fontana monumentale c'è un congelatore a pozzetto da togliere. Sensibilizzeremo l'ASM a riguardo, in alternativa, interverremo noi per la rimozione.

3 1 2016Siamo in Via Sant'Andrea, angolo Via XX Settembre, A due passi da un palazzetto d'epoca splendidamente recuperato, ci sono da togliere un divano e due poltrone. Purtroppo, dobbiamo rilevare ancora una volta che la mancanza di senso civico di alcuni nostri concittadini è tale da poterci indurre a lasciar perdere, considerando la lotta impari. Ma ciò non accadrà, lo dobbiamo a tutti quelli, la maggior parte, che dimostrano sensibilità, amore per L'Aquila, coniugando ogni giorno questi valori con quelli della resistenza e della ricostruzione sociale. Sensibilizzeremo l'ASM a riguardo, in alternativa, interverremo noi per la rimozione.
4 1 2016Si ringrazia l'ASM per l'immediato intervento.

13 12 2015 Comunicazione diretta all'Assessore Maurizio Capri
Signor Assessore, correva l'anno 1999 ed il nuovo Ospedale San Salvatore si trasferiva definitivamente nell'attuale nuova sede. I locali del vecchio ospedale venivano abbandonati ma, in parte, vedevano felice destino con l'apertura del Dipartimento di Scienze Umane. Attualmente gli Aquilani nutrono forti speranze che anche gli altri immobili siano restituiti a nuova vita, possibilmente con vocazione "umanistica" (a parer mio sarebbe bellissimo concentrare lì l'Archivio di Stato ed anche la Biblioteca Provinciale). Ma, tornando ai vecchi locali del San Salvatore, proprio di fianco all'ingresso del Dipartimento è rimasta da quel tempo la vecchia guardiola risalente agli anni '60, quella in cui un addetto (di cui molti di noi hanno ancora memoria) manovrava manualmente la sbarra d'accesso al vecchio ospedale. Quella guardiola è ormai fatiscente, ridotta a supporto di affissioni ed annunci ed in totale stato di degrado. Essendo in ferro, alla base, come naturale, compaiono vistosi tratti di ruggine che potrebbero minarne la stabilità costituendo, quindi, un potenziale pericolo per la pubblica incolumità. Il Gruppo Aquilano di Azione Civica "Jemo 'nnanzi" si rende disponibile sin d'ora a coadiuvare il Settore Opere Pubbliche per gli interventi del caso. La riqualificazione di questo spazio sarebbe un bel regalo di Natale per gli Aquilani ed andrebbe a sanare un disservizio divenuto ormai quasi maggiorenne.
16 1 2016Si ringrazia l'Assessore Maurizio Capri per il fattivo interessamento. Jemo 'nnanzi!

6 12 2015 Un pozzetto da fogna in cemento, già "fioriera", già "portafrutta", già "portarifiuti" in meno davanti a Porta Leoni! Jemo 'nnanzi!

26 11 2015 FATTO, una tabella per le affissioni ed un palo della luce in meno davanti a Porta di Poggio Santa Maria. Si ringrazia l'Assessore Maurizio Capri per il fattivo interessamento, nonché il Settore Pubbliche Affissioni e quello dell'Illuminazione Pubblica. Jemo 'nnanzi!

3 11 2015 La Madonnina della luce. Siamo nei giardinetti prospicienti il bellissimo Convento di Santa Chiara, quasi completamente recuperato, a pochi metri dalla statua della Vergine dove da anni ed anni l'8 dicembre i Vigili del Fuoco, gli scouts e tanti cittadini porgono un omaggio floreale nel giorno dell'Immacolata. Gettato in mezzo all'erba giace un palo arrugginito che sembra essere stato destinato, illo tempore, alla pubblica illuminazione. Provvederemo a segnalare la cosa ai competenti Uffici Comunali, restando sin d'ora a disposizione come Gruppo per un intervento risolutivo.

27 10 2015 LA PALLETTA Era una palletta, era rotonda, era perfetta, ma un ignoto selvaggio l’aveva tirata addosso a Collemaggio! Era bene bene incastrata, ormai faceva parte della magnifica facciata! “Non ti scordar di me”, diceva la canzone, Beatrice e molti cittadini chiedevan soluzione! E allora un pomeriggio approntam civica azione, e con GAIA Aquilanità risolvemmo la tenzone! Levata la palletta, la facciata rimase senza avanzi, ci vò chiù a dillo che a fallo : jemo ‘nnanzi! Si ringraziano la GAIA SRL Costruzioni & Restauri e Stefano Cipriani per la disponibilità, la sensibilità ed il supporto tecnico prestato.

06 10 2015 Comunicazione diretta all'Assessore Maurizio Capri
Signor Assessore, Si segnala che su Viale Duca degli Abruzzi, angolo Via Roma, giace a terra il palo di un vecchio semaforo.
Si reputa necessario ed urgente un intervento a riguardo, in quanto sono a vista i cavi che lo alimentavano (non è dato sapere se ancora "attivi" o meno).

23 08 2015 Comunicazione diretta all'Assessore Pietro Di Stefano
Signor Assessore, in questi giorni la nostra città è visitata da molti turisti. Qualche giorno fa ho assistito ad una discussione tra alcuni di loro che si dichiaravano molto perplessi e stupiti guardando la serie di tavole esposte sotto la parte finale dei portici. E ne avevano ben ragione. In effetti mi sono messo a guardare queste tavole insieme a loro ed ho reso varie spiegazioni e chiarito i loro molti dubbi a riguardo. Dette tavole risalgono al 2011, ed erano relative ad un : "progetto "work in progress" che procederà di pari passo con l'avanzamento dei lavori nei cantieri per tenere alta l'attenzione sulla ricostruzione del territorio abruzzese dopo il sisma". Ma detta lodevole iniziativa si è fermata nella fase embrionale, per cui nelle tavole si può leggere, ad esempio che :per le Anime Sante si è in "fase di gara", per San Giuseppe dei Minimi i lavori sono in fase di esecuzione, per San Biagio la fine lavori è prevista per il 18 luglio 2012, per il Castello Spagnolo i lavori sono in fase di appalto, per la Questura i lavori finiranno nel settembre 2012, per Collemaggio è in atto il recupero conservativo della Porta Santa, per Porta Napoli i lavori sono in fase di esecuzione, per l'ufficio delle OO.PP. è in corso la gara d'appalto, per San Bernardino è terminata la fase di messa in sicurezza, per il Palazzetto dei Nobili i lavori sono in fase di esecuzione così come per Cristo Re, per il Palazzo di Giustizia si stima la fine di tutti i lavori per l'estate 2013 ecc. ecc.. Dato ciò si ritiene che dette tavole non assolvano più al primigenio compito di informare ma, al contrario, nell'attualità forniscono informazioni anacronistiche. Inoltre, viene occupato uno spazio che, prima dell'auspicabile celere inizio di lavori di ristrutturazione dello stabile, può essere utilizzato per altre finalità o altre mostre. Ci rivolgiamo al suo Assessorato perché dette tavole, comunque, riguardano la ricostruzione e si ritiene importante la loro conservazione quale testimonianza di quel periodo del post sisma (alcune, purtroppo, sono già state parzialmente imbrattate). Dato quanto sopra esposto, si chiede di rimuovere dette tavole e di custodirle in luogo idoneo. Il Gruppo Aquilano di Azione Civica "Jemo 'nnanzi" si dichiara sin d'ora disponibile gratuitamente all'attività di rimozione, recupero e trasferimento in luogo indicato, ove fosse necessario..

20 08 2015 Comunicazione diretta all'Assessore Maurizio Capri
Signor Assessore, in questi giorni sono moltissimi i concittadini che hanno giustamente espresso tutto il proprio risentimento nei confronti degli incivili che imbrattano o deturpano palazzi o monumenti appena restaurati. Riteniamo questo sdegno importantissimo, perché denota attaccamento alla propria città e ferma volontà di "non rassegnazione". E' ormai improcrastinabile l'allestimento di un sistema di videosorveglianza in tutto il centro storico. A riguardo riteniamo altresì importanti le segnalazioni che molti cittadini, dimostrando profondo senso civico, fanno anche attraverso FB denunciando abbandono di rifiuti, macerie, eternit, o la presenza di "graffiti" vari. Con la presente siamo a segnalare che nei giardinetti prospicenti Porta Branconio, su Viale Duca degli Abruzzi, giace abbandonato da mesi un vecchio palo della luce dismesso. Il senso di degrado è vieppiù aumentato dal fatto che, lì da presso, è da poco tornata a nuova vita la bellissima Villa Masci. Nel segnalare quanto sopra si comunica che, ove non fosse possibile far rimuovere il palo entro il 26 agosto p.v., il Gruppo Aquilano di Azione Civica "Jemo 'nnanzi" provvederà autonomamente alla rimozione conferendo lo stesso all'ASM per lo smaltimento previsto. Ciò prima del 28 agosto p.v., data del Corteo storico e di massima affluenza turistica nella nostra città che, seppur ancora profondamente ferita, conserva e deve conservare la propria dignità.
24 08 2015 Il palo della luce dismesso che giaceva nei giardinetti di Viale Duca degli Abruzzi da mesi (se non da anni) è stato rimosso. Un vero esempio di degrado posto a ridosso della bellissima Villa Masci e di una delle Porte Urbiche, Porta Branconio, recentemente tornate a nuova vita, è stato eliminato. Grazie all'assessore Maurizio Capri per il pronto intervento.